Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito o cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. OK Info privacy e cookie

Menu Principale

dotART Newsletter

Social Networking
CentoParole
Mostra "Spaces" di Alexandra Sophie

L’associazione culturale dotART è orgogliosa di portare a Trieste, nell’ambito del festival internazionale Trieste Photo Days, la mostra Spaces di Alexandra Sophie. Una serie di magnifiche fotografie di una giovane ma affermatissima fotografa di Belfort, Francia, che a soli 22 anni ha già accumulato un enorme seguito di estimatori sui social network. Alexandra ha vinto numerosi premi tra cui l’International Framed Awards of Best Emerging Photographer of the year (2013) e il Fashion photo of the year, Festival MAP12, Toulouse (2012) e ha partecipato a interviste di periodici come British Vogue, Elle Girl Korea, Le Nouvel Observateur, Fault Magazine e Advanced Photoshop Inghilterra. Le sue mostre, dal 2008 ad oggi, sono state allestite in Francia, Giappone, Londra, New York, Belgio e Italia. Tra le altre cose, nel 2014 ha fatto parte della giuria del concorso fotografico internazionale URBAN, organizzato da dotART.

In un’intervista al Lomography Magazine, Alexandra dice di sé: “Io vivo in tutto il mondo, e forse in nessun luogo allo stesso tempo. Sono una fotografa di moda e di illustrazione, ma sono anche una mamma. Il mio stile fotografico è molto delicato e naturale, pieno di giovinezza e di libertà. Mi piace molto ritrarre tutto ciò che sembra ingenuo e innocente e dargli un tono più forte attraverso il mio obiettivo. Cerco di creare magia con la mia macchina fotografica: catturo l’amore, i sogni e le fragilità delle persone che incontro. Il percorso che mi ha portata dall’essere una dilettante ad una professionista è stato molto spontaneo: ho iniziato a scattare foto di giovani ragazze nel mio piccolo villaggio e a pubblicarle su piattaforme come deviantArt e su Facebook. La gente ha iniziato ad interessarsi al mio lavoro: alcune persone mi chiedevano di scattare foto per loro, altre volevano acquisire i diritti di immagine per copertine di libri, altre ancora pubblicare il mio lavoro nelle loro riviste. La cosa certa è che non ho fatto niente di particolare per ottenere tutto questo successo. La fotografia è il mio lavoro e faccio foto in primo luogo perché mi piace; non credo di aver mai voluto o sperato di avere una comunità del genere. Non c’è stata una foto magica o un momento chiave in cui tutto è decollato. Al contrario, il successo è venuto davvero gradualmente. Ancora oggi per me è irreale immaginare che sempre più persone commentano o condividono le mie foto… Penso che mi sentirei male se dovessi incontrare solo lo 0,5% delle persone a cui piace la mia pagina Facebook.”

La mostra è visitabile presso il Ristorante Bollicine (Piazza Sant'Antonio Nuovo 2 Trieste), dal 14 al 23 Novembre 2014 negli orari di apertura del locale: dal lunedì a giovedì dalle 12 alle 24, e venerdì e sabato dalle 12 alle 02.

Sito dell’autrice: http://alexandra-sophie.fr