Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito o cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. OK Info privacy e cookie

Menu Principale

dotART Newsletter

Social Networking
CentoParole
Oltre 1.000 foto in gara, successo per URBAN 2014

Grande successo per la quinta edizione del concorso internazionale di street photography «URBAN 2014», promosso dall'associazione culturale triestina dotART in partnership con Photographers.it e doc! Photo Magazine.

Svoltosi dall'1 aprile al 15 giugno 2014, il contest ha visto più di 1.000 foto e 100 portfolio in gara per quasi 500 partecipanti da 50 nazioni. Oltre all'Italia: Gran Bretagna, Stati Uniti, Australia, Giappone, Corea del Sud, Vietnam, Serbia, Polonia, Ungheria e molti altri. Le visite al sito web del contest sono state oltre 25 mila in 2 mesi.

«Siamo molto soddisfatti» dichiara Stefano Ambroset, presidente di dotART. «URBAN ormai è un appuntamento fisso sul calendario di molti fotografi in giro per il mondo. Quest'anno abbiamo voluto affiancare alle sezioni delle foto a tema una nuova sezione: Stories & Portfolios. I fotografi avevano la possibilità di proporre reportage e sequenze di immagini legate da una storia. La risposta è stata ottima: 100 portfolio in gara, alcuni di altissima qualità».

Adesso è il turno della giuria, che dovrà decretare i 3 portfolio vincitori, le 5 foto vincitrici di ciascun tema («Street Photography», «Colore in città» e «Acqua») e le 3 foto vincitrici assolute. I finalisti si spartiranno un montepremi di 3.000 €, comprensivo di pubblicazione delle foto su prestigiosi portali fotografici tra cui la sezione Fotografia de LaStampa.it.

Anche quest'anno la giuria ospita importanti nomi internazionali: i fotografi olandesi Adrian Sommeling e Ronald Koster, lo slovacco Martin Vrabko, lo spagnolo Gonzaga Manso, la fotografa e illustratrice francese Alexandra Sophie, il fiorentino Edoardo Agresti, fotografo ufficiale del Nikon Professional Team e collaboratore delle principali riviste di viaggi nazionali ed estere, Giancarlo Torresani, operatore culturale e direttore del “Dipartimento Didattica” FIAF, Grzegorz Kosmala, direttore della rivista online doc! photo magazine, mensile dedicato alla fotografia documentaria contemporanea, Gregory Panayiotou, apprezzato fotografo cipriota, Ilona Pulkstene, talentuosa artista lettone, Inez Baturo, fotografa e artista polacca, l'americana Liesa Cole, titolare di uno studio fotografico in Alabama, Massimiliano Morlotti, uno dei più importanti fotografi di matrimonio in Italia, Raimondo Musolino, Benemerito della Fotografia Italiana e operatore culturale nell'ambito della fotografia, e il polacco Zbigniew Podsiadlo.

Entro luglio dotART annuncerà i nomi dei vincitori pubblicando la classifica finale sul sito web del concorso www.urban.dotart.it ed entro fine anno inaugurerà la mostra collettiva del concorso, in cui saranno esposte e premiate le migliori fotografie classificate. Nel frattempo, l'associazione è già al lavoro sulle anteprime estive di URBAN 2014: la prima mostra confermata sarà inaugurata il 27 agosto allo Szomszéd Bar di Budapest. Sempre ad agosto, è previsto un ciclo di mostre anche a Cracovia. Dal 2011 sono state allestite mostre di URBAN a Trieste, in Polonia (Cracovia), Ungheria (Budapest e Miskolc), Lettonia (Riga) e Colombia (Bucaramanga).