Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito o cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. OK Info privacy e cookie

Menu Principale

dotART Newsletter

Social Networking
CentoParole
Corso di fotografia intermedio - Aprile 2014

Corso a cura di Stefano Fiori
con la partecipazione di Mauro Marass, Stefano Radin e Giancarlo Torresani


DURATA: 30 ore
INIZIO CORSO: Lunedì 7 aprile 2014 ore 20.00
FINE CORSO: Lunedì 26 maggio aprile 2014
LEZIONI: Ogni lunedì dalle 20.00 alle 22.30
CHIUSURA ISCRIZIONI: Venerdì 4 aprile 2014
SEDE DEL CORSO: Sala Corsi dotART - Via Fabio Severo 14/B (Piano Terra), Trieste


I SOCI ORDINARI CHE SI ISCRIVONO AL CORSO INTERMEDIO POSSONO PARTECIPARE GRATUITAMENTE AL CORSO BASE INTENSIVO [INFO]


» PROGRAMMA DEL CORSO
Il corso, della durata di 30 ore tra lezioni e uscite fotografiche, è rivolto a chi vuole approfondire le conoscenze apprese nel corso base oppure a chi desidera migliorare il suo stile, esplorando i vari ambiti della fotografia.
Il corso si articolerà in lezioni teoriche in aula e in esercitazioni pratiche in studio e in esterni. Ogni lezione si focalizzerà su un aspetto particolare dell'universo fotografico: ritratto, paesaggio, bianco e nero, reportage, fotoritocco, utilizzo del flash e linguaggio dell’immagine. Al termine del corso, si terrà una gita fotografica fuori Trieste per realizzare un piccolo reportage.

> Lezioni in aula
01. Introduzione, composizione e linguaggio dell’immagine
02. Il ritratto: teoria e utilizzo del flash
03. Il paesaggio: teoria, tecniche e stili di interpretazione
04. Il reportage: come e perché
05. Il bianco e nero
06. La gestione del colore dal bit alla stampa - Il fotoritocco
07. Visione e commento delle foto dei partecipanti (con Giancarlo Torresani)

> Uscite pratiche
01. Ritratto in luce naturale e artificiale
02. Il paesaggio (passeggiata fotografica sul Carso)
03. Il bianco e nero
04. Il reportage

Possibilità di approfondire specifici argomenti con le serate fotografiche gratuite, in esclusiva per soci dotART, e con i workshop a tema, dei quali presto verrà fissato un calendario.

+ SERATE dotART [vedi programma]
I corsisti possono partecipare gratuitamente alle serate fotografiche gratuite dotART: momenti di approfondimento, dedicati a diversi autori triestini, nei quali si avrà la possibilità di affrontare specifici argomenti direttamente con i professionisti del settore. Inoltre, in esclusiva per soci dotART, verranno organizzati alcuni workshop tematici, il cui calendario è in via di definizione.


» ISCRIZIONE E QUOTE DI PARTECIPAZIONE
Il corso è riservato ai soci dotART

Socio ordinario: 145 € + Tessera annuale 2014 socio ordinario (30 €)
Socio sostenitore: 155 € + Tessera annuale 2014 socio sostenitore (10 €)

Per iscriversi al corso inviare una mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure telefonare allo 040 3720617 (10.00 - 17.00).

Quote d'iscrizione: consegna a mano presso la sede operativa dotART - Via S. Francesco 6, Trieste - 2p. PREVIO APPUNTAMENTO. Oppure bonifico bancario a "dotART associazione culturale" - IBAN IT87 J033 5901 6001 0000 0010 209. Causale "Nome Cognome - Socio + Foto Intermedio Marzo 2014”.
N.B. Non potranno essere accettate richieste di rimborso una volta iniziato il corso.


» L'INSEGNANTE
STEFANO FIORI • Si laurea in Scienze della Comunicazione a Trieste nel 2004, con una tesi sul contenuto retorico dell'immagine in pubblicità, e si specializza l'anno successivo in grafica pubblicitaria.
Lavora come graphic designer e fotografo in alcune tra le principali agenzie pubblicitarie di Trieste, proseguendo poi come libero professionista.
Inizia a fotografare nel 2001 e passa al digitale nel 2004, applicando tramite software il know-how appreso con strumenti tradizionali. Per lavoro effettua ritratti ambientati, reportage e still-life food e non-food. Nei suoi progetti personali, predilige sperimentazioni tecniche sul set, abbinate a una post-produzione eclettica.